FTSE Telecomunicazioni: interessante opportunità per il nuovo anno

Con l’esito del referendum del 4 dicembre, abbiamo visto molti settori dei nostri listini segnare performance positive. Essendo i movimenti molto forti e direzionali, non ci sono state possibilità su alcuni di entrare a mercato con timing ottimale.
Quali sono quei settori che possono ancora presentare interessanti occasioni, anche per quello che sarà il 2017?
Uno di questi a mio parere è il settore riguardante le telecomunicazioni, dove attraverso il suo indice FTSE possiamo osservare una situazione molto più debole rispetto ad altri, ma che gestita con un buon controllo del rischio potrebbe portare ottimi rendimenti.
A conferma di questo viene in aiuto l’analisi tecnica, che fornisce con precisione i livelli chiave e mostra la fine di una forte tendenza ribassista iniziata negli ultimi mesi del 2015. Abbiamo visto dal 30 ottobre 2015 una serie di massimi decrescenti, che hanno mostrato su grafico una chiara trend line ribassista, con un breakout avvenuto nella giornata del 17 ottobre di quest’anno.
Dobbiamo quindi pensare all’inizio di una nuova tendenza?
Sicuramente no, ma possiamo comunque capire che il mercato è indeciso per la sua continuazione ribassista. Nell’ultimo semestre i prezzi si sono mossi all’interno di una compressione triangolare, dove la resistenza in area 15.000 si mostra fondamentale per delle vere ripartenze. Questo livello infatti rappresenta un forte ostacolo per un ritorno dei tori sul mercato, che se superato potrebbe portare numerosi acquisti all’interno del settore. Per i compratori aggressivi, le opportunità di acquisto si mostrano ogni qual volta il prezzo rimbalzi sul supporto dinamico della figura triangolare, i più conservativi potrebbero aspettare invece un breakout dei 15.000 punti per entrare a mercato.

ftse-italia-telecomunicazioni