Fiat Chrysler: ritorno dei prezzi in area 12,5

FCA torna nuovamente a testare un importante supporto situato a 12,5. La discesa del titolo azionario è dovuta in alta parte al crollo dei mercati cinesi, che hanno influenzato a livello globale  le forti vendite nel settore automobilistico e quello di lusso. Fiat Chrysler è un titolo che da inizio anno si è dimostrato un ottima opportunità per gli acquirenti, andando a segnare una performance di oltre il 70%, se prendiamo in analisi i massimi toccati dal prezzo nel mese di marzo. Dopo aver toccato i massimi in area 16,29, il titolo è andato a realizzare massimi decrescenti, trovando nel livello di 12,5 un forte supporto che per ben due volte ha contenuto i movimenti di vendita. Analizzando il grafico di FCA, vediamo come questo livello nei mesi passati sia stato un punto di entrata per i tori, rappresentando una buona zona per acquistare il titolo. Escludendo la zona dei massimi nei mesi di marzo e aprile, la quotazione del titolo si è mossa all’interno di un trading range tra i 15,0 e 12,5 per azione, andando a delineare una certa indecisione per il futuro di FCA. Con l’inizio della crisi cinese, abbiamo visto delle forti performance negative che hanno portato l’azione a rimbalzare nuovamente sui massimi del trading range, e andare superare l’importante livello di supporto posto a 12,5 (Che va a   trovarsi vicino al 50% dei ritracciamenti di Fibonacci) . Questo segnale da parte del movimento dei prezzi va a dimostrare che c’è comunque forza da parte dei venditori, anche se analizzando il grafico attraverso la price action non abbiamo ancora dei chiari e forti movimenti direzionali che facciano pensare a ulteriori ribassi. Il superamento dei minimi in area 11,70 (riquadro giallo) sarebbe un forte campanello di allarme che potrebbe far scattare delle forti vendite mentre un nuovo ritorno in area 12,5 andrebbe a confermare un possibile ritorno agli acquisti. Un forte segnale da parte dei prezzi sarebbe la migliore conferma per capire effettivamente quale direzionalità si avrà sul titolo. Nonostante i movimenti discesisti, FCA rappresenta ancora uno dei migliori titoli delle Blue Chips del nostro paese, essendo ancora  territorio positivo e avendo resistito, seppur con delle perdite, alle crisi europee e asiatiche.

FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES